08 ottobre 2019

Rischio vulcanico: 16-20 ottobre esercitazione nazionale "Exe Flegrei 2019"

Prenderà il via mercoledì 16 ottobre - e proseguirà fino a domenica 20 - l’esercitazione nazionale sul rischio vulcanico “Exe Flegrei 2019”, organizzata dal Dipartimento della Protezione Civile e dalla Regione Campania, in collaborazione con i Comuni della zona rossa dei Campi Flegrei, con la Prefettura di Napoli, con le strutture operative e i centri di competenza del Dipartimento (INGV, Centro Studi PLINIVS-LUPT e CNR-IREA); parteciperanno, inoltre, le Regioni e le Province Autonome gemellate con i Comuni coinvolti.

L’esercitazione, che avrà luogo durante la Settimana nazionale di protezione civile, sarà presentata alla stampa giovedì 10 ottobre, alle ore 10.00, presso la sala De Sanctis di Palazzo Santa Lucia, dal Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, dal Prefetto di Napoli, Carmela Pagano, dal Capo Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli e dal Direttore Generale dell’INGV, Maria Siclari.

Con il coinvolgimento di circa 1000 operatori del Servizio Nazionale di Protezione Civile, “Exe Flegrei 2019” si svolgerà nei territori dei Campi Flegrei con l’obiettivo di testare le attività connesse alla pianificazione di protezione civile per il rischio vulcanico nell’area, in un contesto esercitativo che vedrà la partecipazione attiva dei Comuni della zona rossa dei Campi Flegrei, di tutti i settori regionali (protezione civile, sanità, trasporti), nonché il contributo di tutte le strutture e istituzioni coinvolte nella pianificazione nazionale.

Lo scenario esercitativo simulerà la variazione dei parametri di monitoraggio e il verificarsi di fenomenologie tali da determinare un passaggio dallo stato attuale del vulcano al rischio di eruzione; al contempo sarà simulato il processo di valutazione tecnico-scientifica propedeutica alla variazione dei livelli di allerta da parte del Dipartimento su indicazione della Commissione Grandi Rischi. Le attività addestrative, nella giornata del 19 ottobre, si concentreranno in particolare sui test di allontanamento della popolazione residente nei comuni della zona rossa flegrea.

Uno specifico momento esercitativo sarà dedicato alla salvaguardia dei beni culturali.

Durante l’esercitazione, inoltre, è in programma la Campagna di comunicazione nazionale per le buone pratiche di protezione civile “Io non rischio” declinata per l’occasione sul rischio vulcanico. Sabato 19 ottobre i volontari e le volontarie di protezione civile saranno presenti, con i gazebo “Io non rischio”, nei Comuni della zona rossa che partecipano all’esercitazione per informare la popolazione sul vulcano e sulle sue fenomenologie, sul sistema di allertamento e sul piano nazionale di protezione civile.

condividi su:



SEGUICI SU:



Articoli Correlati