16 ottobre 2019

Smartphone e infertilità: per ora nessun dato certo

Smartphone assolti dall’accusa di provocare infertilità, ma solo per adesso.

Il motivo, infatti, sarebbe l’insufficienza di prove a riguardo: pare che gli studi effettuati su animali sino a questo momento, non tengano conto di determinati processi che avvengono solo negli esseri umani e abbiano per altro generato dati contrastanti.

A dirlo sono stati gli esperti della Società Italiana di Andrologia (SIA) durante l’ultimo convegno che li ha visti riuniti attorno a questa tematica.

Le onde elettromagnetiche emesse dai telefonini sono radiazioni non ionizzanti a bassa frequenza- spiega all’ANSA Alessandro Palmieri, presidente Sia e professore dell'Università Federico II di Napoli -: non possono rompere direttamente i legami molecolari del Dna, ma possono comunque avere effetti biologici negativi”.

Dunque, in attesa di svolgere altre ricerche per avere un quadro più chiaro sui pericoli che si corrono nell’uso del cellulare, gli andrologi hanno stilato un vademecum per farlo in sicurezza:

·         Non riporre lo smartphone nelle tasche anteriori dei pantaloni

·         Telefonare e navigare su internet quando si ha un’ottima ricezione del segnale, in modo da ridurre l’emissione

·         Non appoggiare il telefono in grembo

·         Non usare sistemi commerciali per ridurre l’esposizione alle onde, perché non ne esistono di efficacia dimostrata

·         Limitare l’uso dello smartphone ai bambini con meno di 10 anni di età

 

Fonte: ANSA

condividi su:



SEGUICI SU:



REGISTRATI SU:



Articoli Correlati