28 settembre 2019

Avere un compagno di vita aiuta a soffrire di meno in caso di dolore

Essere sposati, fidanzati, avere un compagno di vita, aiuta a soffrire di meno.

È questo il risultato di uno studio dell’Università delle isole Baleari e dell’Umit, l’Università di scienze della salute di Hall in Tirol, Austria. Secondo gli esperti, il proprio compagno di vita funge da analgesico e riduce la percezione del dolore.

Non è neppure necessario che un contatto verbale o fisico particolare mentre si sta sperimentando una sensazione di forte dolore, basta la presenza del proprio compagno.

Hanno partecipato allo studio 48 coppie e ciascun partecipante è stato testato sia da solo che in presenza del proprio partner per valutare la sensibilità di ognuno al dolore da pressione.

È stato poi somministrato loro un questionario attraverso cui quantificare quale fosse stata la percezione del dolore e dai risultati si è visto come sia uomini che donne, in presenza del proprio partner, abbiano rilevato soglie di tolleranza del dolore molto più elevate.

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica Scandinavian Journal of Pain.

Fonte: ANSA

condividi su:



SEGUICI SU:



Articoli Correlati