18 ottobre 2018

Pochi soldi alla sanità. Quici (CIMO): Pronta la denuncia alla Corte dei Conti

"Il rinnovo del contratto non è solo una rivendicazione sindacale. I medici demotivati non fanno bene alla sanità né alla salute dei cittadini". Con queste parole il Dott. Guido Quici, Presidente nazionale CIMO, commenta il sit-in di protesta di ieri mattina a Montecitorio che ha riunito sindacati da tutta Italia per difendere i diritti del personale medico e sanitario.

“Abbiamo chiesto ufficialmente a tutti i Presidenti delle Regioni di conoscere la reale entità dei fondi - afferma Quici ai nostri microfoni in riferimento alla questione del mancato finanziamento del SSN - Se non avremo risposte, saremo pronti a procedere con una denuncia alla Corte dei Conti".

Nell'intervista, il Presidente ricorda inoltre le prossime tappe della protesta, che culminerà con gli scioperi previsti per il 9 e il 23 novembre.

Condividi su:



Articoli Correlati