01 luglio 2019

Adriano Panzironi e Life120: vivere fino a 120 anni e guarire dal tumore

Ieri al Palazzo dello Sport di Roma si è tenuto il convegno “Life120 Day”, promosso da Adriano Panzironi, osannato guru che promette lunga vita e guarigioni con integratori non riconosciuti da medici e istituzioni, e commercializzati da lui e dal fratello gemello Roberto.

In migliaia da tutta l’Italia hanno viaggiato con pullman affittati dall’organizzazione dell’evento per raggiungere Panzironi che non è un medico, ma un giornalista, anzi ex giornalista da poco sospeso dall’esercizio della professione.

A confermarlo è la presidente dell’Ordine dei giornalisti del Lazio, Paola Spadari: “Il Consiglio di disciplina nazionale dell'Ordine ha infatti recentemente confermato la sanzione comminata a suo tempo dal Consiglio territoriale di disciplina del Lazio. La decisione è stata presa, tra l'altro, per le ripetute violazioni del Panzironi del dovuto rispetto e tutela dei soggetti deboli e per la reiterata commistione tra professione giornalistica e pubblicità: regole deontologiche e professionali al cui rispetto sono chiamati tutti i giornalisti”.

Ma cos’è Life120?

Un corretto “stile di vita” alimentare, non una dieta, secondo i seguaci di Panzironi. Niente pasta, pane, pizza, nessun carboidrato, e guerra aperta agli zuccheri. Una donna intervistata dall’Huffington Post, presente sul luogo dell’evento, ha affermato: “Non ho più sbalzi di pressione e ho perso quindici chili e un mio amico seguendo il metodo di Adriano è guarito da gotta e diabete di tipo due”.

Quindi non solo perdita di peso e vita sana, ma anche guarigioni da patologie gravi come il diabete e il tumore. In merito, sono tanti i medici ad aver espresso il proprio disappunto, la stessa Giulia Grillo, Ministro della Salute, ha duramente criticato Panzironi in più occasioni, invitando i cittadini a rivolgersi a medici specializzati.

In sala oggi ci sono i carabinieri del Nas ‒ ha rivelato Panzironi all’ANSA nel pomeriggio di ieri ‒ credo vogliano ascoltare quello che dirò, come è già accaduto per altri incontri su filosofie alimentari lontane dalla dieta mediterranea”.

E rispondendo alle accuse che provengono dal mondo scientifico, conclude: “Essere attaccati sapendo di essere nel giusto è un grande onore. Qualcuno disse 'tanti nemici, tanto onore', questo è proprio il caso”.

 

Sabrina Autiero


Redazione


Condividi su:



REGISTRATI SU:




SEGUICI SU:



Articoli Correlati