11 giugno 2019

Eccellenze da valorizzare: l'esperienza di Mimma al San Giovanni Bosco

Oramai cinque anni fa, in seguito alla nascita del mio terzo bambino, mi sono ritrovata con una brutta ernia ombelicale, molto pronunciata, quasi della grandezza di una pallina da ping-pong. Ammetto di essermi trascurata, per mancanza di tempo, e aver sicuramente compromesso e reso più critica la situazione continuando a condurre una vita frenetica. Per puro caso ho sentito parlare dell’Hernia Center e devo confessare che quando ho capito che il dipartimento in questione si trovava all'interno dell'ospedale San Giovanni Bosco, ho storto un po' il  naso, considerando che la triste vicenda delle formiche era appena scoppiata…

Ma leggendo qui e li testimonianze, e non avendo altri riferimenti, ho deciso di mettermi comunque in lista d'attesa e affidarmi a loro. Una volta chiamata, in un'unica giornata ho effettuato tutto l'iter pre operatorio, analisi, elettrocardiogramma, incontro con l'anestesista. Una scaletta efficiente e veloce, ero felicemente stranita! Dopo pochi giorni mi è stata assegnata la data dell'intervento.

E lì la vera sorpresa.

Nulla è lasciato al caso, tutti all'interno del reparto del day surgery si muovono con competenza. Ognuno con il suo ruolo preciso. Si è accolti con premura e mai lasciati soli fino al momento delle dimissioni.

Il mio intervento si è presentato complicato, la parete addominale era parecchio compromessa e ho rischiato di perdere l'ombelico.

E forse sarebbe stato più semplice ricucirmi senza, avendo risolto la problematica dell'ernia. Ma il dott. Angelo Sorge, e questa lettera è dedicata a lui, che mi ha seguita dall’inizio alla fine, ha avuto la delicatezza di immaginare che privarmi dell'ombelico avrebbe potuto essere doloroso per me, anche emotivamente.

E con un lavoro certosino, e alla fine puramente estetico, sono riusciti a riancorarlo. Ringrazio infinitamente per questa premura. Le dimissioni sono avvenute poche ore dopo. Il post intervento è stato veloce. Adesso a distanza di poco più di un mese non avverto più alcun fastidio, riprendendo completamente tutte le mie attività. Il dottore si è mostrato attento, umano, competente e premuroso. Le eccellenze da valorizzare nella nostra città.

 

Mimma Cipollone

condividi su:



SEGUICI SU:



REGISTRATI SU:



Articoli Correlati