07 giugno 2019

Veterinario aggredito in Sardegna. Grasselli (SIVeMP): "Subito misure a tutela dei lavoratori"

"L'ennesimo attentato alla incolumità di un medico veterinario dirigente del Ssn
richiede una immediata presa di posizione e non consente ulteriori tentennamenti delle
istituzioni". Parole del Segretario Nazionale SIVeMP (Sindacato Italiano Veterinari Medicina Pubblica) Aldo Grasselli, che ha inviato una lettera al Ministro della Salute Giulia Grillo e al Ministro dell'Interno Matteo Salvini.

Il riferimento è alla recente aggressione subita da una dottoressa in servizio come veterinario in un mattatoio di Ogliastrino, in Sardegna. Mentre cercava di intervenire per tutelare il benessere degli animali, la donna è stata minacciata da un operatore del mattatoio, che le ha puntato un coltello alla gola.

"Il precipitare degli eventi impone una rapida revisione delle inadeguate misure sino ad oggi adottate e un piano di serio contrasto e prevenzione a tutela dei lavoratori", scrive Grasselli.

In concreto, il Sindacato chiede che le situazioni più critiche siano presidiate tramite équipe di più veterinari e tecnici della prevenzione, prospettando la possibilità che siano messe in atto azioni sindacali di emergenza nel caso in cui le istituzioni non adotteranno soluzioni efficaci in tempi brevi.

Condividi su:



SEGUICI SU:



REGISTRATI SU:



Articoli Correlati