29 giugno 2021

De Luca contro il gen. Figliulo e il ministro Speranza: “Dovrebbero dimettersi”

Napoli. Nuovo attacco da parte del governatore della regione Campania, Vincenzo De Luca, ai danni dei vertici della sanità nazionale. Al termine dell’inaugurazione del reparto di terapia intensiva al “Luigi Vanvitelli” di Napoli, incalzato dalla stampa presente, De Luca ha commentato la gestione delle comunicazioni relative ad Astrazeneca, definendola “demenziale”e pericolosa. Per questo motivo ha sottolineato come, dal suo punto di vista, il duo Speranza-Figliuolo dovrebbe fare ammenda e dimettersi per l’errore commmesso. Critiche molto aspre sono state riservate, nello specifico al generale Figliulo: “ Mi è capitato di ascoltare il generale con il medagliere, il quale ci ha raccontato tranquillamente che su Astrazeneca hanno dato dieci comunicazioni diverse, come se lui fosse un turista svedese.”

L' intervento di De Luca è solo l’ennesimo capitolo di una storia d’amore mai sbocciata, soprattutto nei confronti del generale. Già nei mesi scorsi, infatti, il governatore Campano aveva attaccato il commissario per l’emergenza Covid-19, accusandolo di una mancata equità nella distribuzione dei vaccini e lamentando un trattamento indecente nei confronti della Campania. Quest’ultima, come lamentato dal governatore, sarebbe stata quella a ricevere le minor dosi di vaccino in rapporto alla popolazione. in quell’occasione, però, non si era spinto a chiedere le dimissioni nè aveva riservato toni di critica così aspri. Resterà da capire se il gen. Figliulo ed il ministro Speranza decideranno di rispondere alle accuse di De Luca oppure se sceglieranno  la via del silenzio per non creare ulteriori motivi di scontro.

Condividi su:



SEGUICI SU:



TAG:



ADS:




Articoli Correlati