02 aprile 2021

Napoli. "Un casatiello per ripulire il mare - The Seabin Project": raccolta fondi per ripulire il mare

Napoli è sempre magnifica, qualsiasi sia la stagione, ma in giorni di piena primavera assume un fascino straordinario. Un appuntamento vicino al mare riesce a trasmetterti una tale sensazione di benessere da trovare pochi riscontri, basta allungare lo sguardo tra il Vesuvio e Posillipo per essere immersi in un quadro di difficile replica. In un caldo pomeriggio di fine marzo, tra lo stridere dei gabbiani e qualche coraggioso che fa il bagno, incontro finalmente una sagoma familiare, Enrico è una conoscenza di lungo corso e parlare con lui di qualcosa d’importante regala una nuova soddisfazione.

Enrico buongiorno, io ti conosco bene ma i nostri lettori no, raccontaci qualcosa su di te

"Caro Peppe, sai bene che non amo parlare di me, ma farò un’eccezione. Sono Enrico Mango, di anni 33, Ingegnere con la passione per il turismo e l’ambiente. Passioni che ho deciso di coltivare nella mia città per la quale nutro un amore viscerale".

Sappiamo che sei un membro di Round Table, importante associazione internazionale filantropica, sappiamo che hanno operato qui in vari modi, ad esempio il “Carrello sospeso” durante l’emergenza Covid con cui hanno dato sostegno a tante famiglie in difficoltà, puoi raccontarci il tuo rapporto con l’associazione?

"Sono entrato a far parte di Round Table poco più di tre anni fa e oggi ricopro orgogliosamente la carica di Vicepresidente. Credo che l’associazionismo siamo molto importante per la vita di tutta noi, molto spesso le associazioni arrivano dove lo Stato è assente. In Round Table il senso di appartenenza alla comunità è molto forte, tanto forte da superare i confini cittadini, regionali ed anche nazionali: nel caso dell’iniziativa del Carrello Sospeso abbiamo ricevuto aiuti dai club della Svizzera e della Germania".

Un Casatiello per il Mare - The Seabin Project”, nome particolare per questo nuovo evento, in cosa consiste?

"Si tratta di un progetto nato in collaborazione con il società “ Italia Food Market ”  di Marco Esposito, già titolare di Aloha Eventi, azienda del settore wedding che in questo periodo di chiusura forzata ha deciso di reinventarsi, riuscendo a mantenere il personale impegnato che altrimenti avrebbe dovuto licenziare.  In pratica per questa Pasqua è possibile acquistare alla cifra di soli 10€ un casatiello da un 1kg e collaborare in questo modo alla raccolta di fondi per l’acquisto di un Seabin, l’intero importo sarà devoluto in beneficenza".

Tralasciando l’interesse verso l’aspetto culinario che sicuramente andrò ad approfondire in un secondo momento, che cos’è un Seabin?

"E’ un piccolo robot, a forma di cestino, che sfruttando le correnti, i venti ed una pompa elettrica, filtra l’acqua e trattiene i detriti. in Italia ogni giorno si riversano in mare 90 tonnellate di plastica, e grazie al SEABIN sarà possibile intercettare le pericolosissime microplastiche e microfibre, rifiuti particolarmente dannosi perché entrano nel nostro ciclo alimentare attraverso pesci, molluschi e sale".

Quanto costa un Seabin? E quanti ne servirebbero per svolgere un buon lavoro? E quanti sperate di comprarne con le vostre iniziative?

"Ogni Seabin ha un costo che si aggira intorno ai 5000 € e ci siamo prefissati l’obiettivo di acquistarne 4 entro giugno da posizionare in varie parti d’Italia. Ogni Seabin può contenere al massimo 20 kg di plastica, dopodiché deve essere svuotato manualmente. Il Seabin da solo non risolve il problema della plastica in mare, ma sinergicamente con altri interventi, può contribuire ad un miglioramento delle condizioni del mare, soprattutto se posizionato in quelle zone della costa dove abitualmente le correnti trascinano grosse quantità di plastica e rifiuti.

Con le limitazioni della pandemia come effettuale consegne di casatielli?

"Per tutto ciò che viene ordinato in città e nei comuni limitrofi, provvediamo alla consegna gratuita, per il resto dell’Italia spediamo a mezzo corriere con un costo di otto euro e cinquanta centesimi, per l’estero la spedizione ammonta a dodici euro e cinquanta"

Enrico, complimenti vivissimi per questa iniziativa, ci manca solo un ultimo aspetto, come si fa a contattarvi? Puoi dare qualche riferimento ai nostri lettori?

"E possibile contribuire all’iniziativa acquistando il casatiello sull’ecommerce di italia food market. Com al sito: https://italiafoodmarket.com/it/prodotto/the-seabin- Siamo oramai agli sgoccioli della campagna “ Un Casatiello per il mare “, chi volesse contribuire all’iniziativa per l’acquisto del Seabin, ma non riuscisse ad acquistare in tempo il casatiello, potrà comunque sostenerci nelle prossime iniziative. La campagna di crowdfunding infatti proseguirà fino a maggio e abbiamo già in  programma altri eventi in programma, come ad esempio una giornata di sensibilizzazione in kayak con i ragazzi di Kayak Napoli o una pedalata in bici con il sostegno di Mavin Bike Rent. Per seguire tutte le noste iniziative basta seguire  le nostre pagine facebook ed instagram"

https://www.facebook.com/roundtable18napoli

https://www.instagram.com/roundtable18napoli/

(Giuseppe Giuliano - Rcs Salute)

 

Condividi su:



Articoli Correlati