11 settembre 2020

Campania. Lo “sceriffo” punta in alto: “Un nuovo ospedale a Salerno. Sarà il più grande della Regione”

Il governatore ha annunciato un lavoro straordinario della giunta regionale per realizzare un nuovo ospedale, a Salerno, che insieme al Cardarelli sarà il più grande della Campania. “Un miracolo per la sanità campana e salernitana. Questo ospedale non si sarebbe fatto mai più senza la decisione dell'attuale governo regionale che ha stanziato 400 milioni di euro”. Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, in conferenza al Grand Hotel Salerno, ha commentato ai microfoni del Mattino il progetto del nuovo ospedale che sorgerà a Salerno. “Sarà - ha aggiunto - l'ospedale più avanzato dal punto di vista delle tecnologie utilizzate. Si tratta di uno degli interventi più importanti finanziati dalla Regione Campania su tutto il territorio regionale. Contiamo di far nascere nell'arco di non più di tre anni il nuovo policlinico di Salerno. Ci stiamo dando tempi giapponesi, coreani, anzi possiamo dire anche tempi della Campania di oggi visto che, ad esempio, in occasione delle Universiadi abbiamo fatto 70 impianti in dieci mesi e rifatto tutto lo Stadio San Paolo in quattro mesi. Veramente tempi straordinari per un Paese come l'Italia”.

Sul nuovo ospedale, poi, ha ribadito che: “siamo di fronte ad uno degli interventi più importanti come opera pubblica nella regione ma anche dal punto di vista funzionale e del rinnovamento radicale della struttura ospedaliera campana. Abbiamo potuto farlo perché abbiamo superato dopo 10 anni il commissariamento della sanità campana ed essendo usciti dal commissariamento abbiamo potuto, dopo 20 anni, ottenere risorse previste per l'edilizia ospedaliera dai fondi nazionali quindi davvero un piccolo miracolo di cui personalmente sono orgoglioso”.

La Regione Campania, si apprende dalle parole di Vincenzo De Luca, stanzia complessivamente 400 milioni di euro, 330 per la struttura, il resto per le nuove tecnologie. “E' un ospedale - spiega - che nasce in pianura, 200 metri più avanti rispetto al Ruggi, avrà un'area di parcheggio di 50.000 metri quadri, complessivamente copre un'area di 220.000 metri quadri ed è un ospedale che è a ridosso di quello che sarà il parco del torrente Fuorni, quindi gradevole, splendido anche dal punto di vista dell'inserimento ambientale. E' un policlinico che avrà collegamenti diretti con la metropolitana di Salerno, avremo un'altra stazione della metropolitana dedicata alla cittadella ospedaliera, avremo una bretella della tangenziale che uscirà direttamente nell'area ospedaliera e un collegamento diretto con la statale”.

Fonte: il Mattino

Condividi su:



Articoli Correlati