07 settembre 2020

Capri. Turista colta di infarto in spiaggia: salvata dai volontari, manovra salva-vita

Una giornata di relax al mare si stava per trasformare in una tragedia per una turista in vacanza a Capri, se non fosse stato per il tempestivo intervento dei volontari della Croce Rossa. Come gli stessi uomini “in divisa rossa” hanno raccontato sulla propria pagina Facebook, infatti, nella giornata di ieri, una turista colta da infarto nella spiaggia di Marina Piccola, a Capri, è stata salvata dall' 'intervento di una dottoressa e di una volontaria della Croce Rossa che si trovavano in spiaggia: immediatamente hanno utilizzato i defibrillatori installati nei pressi della Chiesetta di S.Andrea, a pochi metri dalla Spiaggetta dei Faraglione.

La turista, italiana, dopo i soccorsi della dottoressa e della volontaria, che non si conoscevano tra loro, è stata trasportata all' ospedale "Capilupi" dell' isola da un' ambulanza. Con le due donne ha collaborato anche un turista di Como, che si è accorto del malore della donna. Appresa la notizia da un imprenditore, Marino Vaccaro, testimone del salvataggio, il sindaco di Capri, Marino Lembo, ha lanciato un appello via web per rintracciare i due volontari che hanno salvato la vita della turista.
   

Stamattina, il sindaco ed il Consigliere Delegato alla Sanità e Protezione Civile, Bruno D'Orazi, hanno ricevuto in Municipio, Elena Tornatore, giovane volontaria della Croce Rossa di Cassine (Alessandria), in ferie sull' isola.
"Siamo felici di aver conosciuto Elena, una splendida persona che dedica il suo tempo agli altri - ha detto il sindaco -, ci sembra doveroso un pubblico ringraziamento per quanto ha fatto". "Abbiamo rintracciato anche la dottoressa, una caprese adottiva, che ha dato il suo prezioso contributo. La incontreremo, nei prossimi giorni, in Municipio. E' stata una bella vicenda che ci fa riscoprire i valori dell' altruismo, inteso come servizio disinteressato".

Condividi su:



Articoli Correlati