03 settembre 2020

Napoli. Ospedali liberi dai parcheggiatori abusivi: 9 denunciati, chiedevano cinque euro per la sosta

Era una vera e propria piaga della Sanità campana quella legata ai parcheggiatori abusivi all’esterno dei vari ospedali. Perché, come sarà capitato a molti, questi pseudo parcheggiatori erano sempre pronti a estorcere denaro a chi si recava nei nosocomi cittadini. Infatti, come ha rilevato l’ultima operazione delle forze dell’Ordine, chiedevano una offerta 'a piacere', che poteva arrivare anche a cinque euro per la auto più costose. Così, dopo innumerevoli segnalazioni, i parcheggiatori abusivi sono finiti nel mirino dei controlli dei carabinieri: 3 quelli denunciati, 6 quelli sanzionati amministrativamente.

Questo accadeva soprattutto nell'area della periferia est della città e nelle strade dei quartieri di Poggioreale, San Giovanni a Teduccio, Ponticelli e Barra, ed è proprio in queste zone che i controlli sono stati messi in atto. Infatti, stando al bilancio, sono oltre 400 le persone identificate - 120 delle quali già note alle forze dell'ordine - e 220 i veicoli controllati. Attenzione particolare è stata dedicata al fenomeno dei parcheggiatori abusivi dislocati attorno all'ospedale del Mare e alla clinica Villa Betania.

A chiedere denaro anche donne, di età compresa tra i 40 e i 50 anni; due di queste erano appostate lungo la strada che porta al cimitero di San Giovanni a Teduccio. Tra i denunciati un 65enne che aveva contraffatto la targa del suo scooter e tentato di eludere i controlli delle forze dell'ordine - sulla targa alcune cifre erano state modificate artigianalmente con un pennarello - ed un ventenne sorpreso alla guida di un'auto di grossa cilindrata senza aver mai conseguito la patente.

Fonte: Comando Carabinieri Napoli

Condividi su:



Articoli Correlati