31 agosto 2020

Dramma a Massa Carrara, Malak uccisa da un albero insieme a sua sorella di tre anni: donerà gli organi  

Una tragedia che ha sconvolto una intera nazione, perché questa volta a perdere la vita sono state Malak Lassiri che aveva 14 anni e sua sorella Jannat di tre anni. Sono morte all’alba mentre dormivano in un campeggio di Marina di Massa, mentre erano in vacanza coi genitori. Le due sorella sono state travolte da un albero che si è abbattuto sulla durante un nubifragio. Malak è nata in Italia da una famiglia di origini marocchine e la sua intera vita era legata a questo Paese: infanzia, scuola, lingua, amici, il sogno di diventare judoka. Tutto.

Sarà per questo, o forse solo per un mero slancio di umanità, che i genitori di Malak hanno annunciato di voler donare gli organi della loro figlia più grande.  Lo hanno deciso tra le lacrime Fatima e Hicham Lassiri, la mamma e il papà delle due sorelle “sterminate” dal maltempo. I genitori avrebbero voluto farlo anche per la piccola Jannat, ma non è stato possibile. Malak vivrà ancora grazie al suo ultimo grande gesto, quello di salvare altre vite con la sua donazione.

 

In un tweet il premier Giuseppe Conte ha espresso la vicinanza alla famiglia colpita e ha scritto: "La tragica scomparsa delle due sorelle che erano in vacanza a Marina di Massa ci addolora profondamente. Una vacanza tramutata in tragedia. Un forte, commosso abbraccio ai genitori e ai loro familiari". 

Condividi su:



Articoli Correlati