03 agosto 2020

Coronavirus, arriva il lockdown parziale anche in Grecia: mascherine obbligatorie e divieto di assembramento

La Grecia corre ai ripari contro il coronavirus dopo un aumento record di casi e impone l'obbligo di mascherina in tutti i luoghi pubblici al chiuso, incluse le chiese. Si tratta di un primo lockdown parziale imposto sull’isola da quando è iniziata l’emergenza sanitaria legata al Covid-19. La notizia dell’obbligo di mascherine e divieto di assembramento, la riporta l'edizione online del quotidiano greco Kathimerini. Il vice ministro della Protezione Civile, Nikos Hardalias, ha anche annunciato che dal 3 al 9 agosto saranno vietati gli assembramenti nei locali al chiuso ed è fortemente consigliato l'utilizzo delle mascherine all'aperto quando c'è folla. Sospese fino al 15 agosto anche le visite in ospedale e cancellati fino al 31 agosto tutte le feste religiose.

La stretta sulle norme è stata decisa dopo che venerdì sono stati registrati 78 nuovi casi di Covid-19 nelle 24 ore, un numero record dalla fine del lockdown. Di questi 10 erano turisti intercettati al loro arrivo in Grecia. In totale nel Paese ci sono stati 4.401 casi di coronavirus e 203 vittime. Sono questi i numeri capaci di far scattare un primo importante campanello d’allarme in Gracia.

Condividi su:



Articoli Correlati