29 luglio 2020

Napoli. Ospedale Pellegrini: ascensore rotto e il paziente ingessato si trascina per le scale

 Quattro piani per un controllo ortopedico. Ma senza Ascensore, perché guasto. Scalino dopo scalino, un uomo con il sedere per terra e trascinandosi su con le mani. È accaduto al Pellegrini, quartiere Pignasecca, nel centro storico di Napoli. A denunciare l’accaduto sono stati gli utenti che hanno filmato la scalata dell’uomo: C.P., arrivato di buon mattino nel presidio ospedaliero per sottoporsi a visita ambulatoriale successiva alla frattura del malleolo destro.

L’uomo è arrivato accompagnato da figlio e moglie, chiede di poter accedere al IV piano dove ha sede lo studio specialistico. La risposta: ascensore rotto. A metà giornata un comunicato Asl sulla vicenda: "Si è subito provveduto a chiamare la ditta per la riparazione dell’ascensore. Nell’ospedale vi sono percorsi alternativi conosciuti a tutti comprese le guardie giurate. È inverosimile che un paziente con difficoltà di deambulazione non abbia chiesto informazioni o aiuto". Sulla vicenda interviene il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli: "Ho fatto un’interrogazione alla Asl. A me è stato confermato quanto accaduto. Ho saputo che al ritorno il paziente è stato aiutato a scendere con altro ascensore. Non vedo per quale motivo avrebbe dovuto inventarsi una sceneggiata del genere". L’epilogo lo scrive lo stesso direttore generale Asl che annuncia di aver "aperto un’indagine interna".

Fonte: La Repubblica

Condividi su:



Articoli Correlati