28 luglio 2020

Portici. Follia legata al Covid: uccide la compagna e si suicida, aveva paura del virus

Haimpugnato un coltello da cucina e si è scagliato contro la compagna ferendola a morte. Poi, con le mani ancora sporche di sangue si è gettato dal terzo piano della sua abitazione, in via Libertà, al civico 216. È morto sul colpo, inutili i soccorsi. È il bilancio di quello che, secondo le forze dell'ordine, è un omicidio-suicidio avvenuto nel cuore di Portici, nella centralissima via Libertà intorno alle 19 di lunedì pomeriggio. Una follia - come rivelano le indagini dei carabinieri del nucleo Rilievi di Torre Annunziata - scattata in seguito a un litigio coniugale, causato dal Covid: l'omicida non usciva più di casa per paura del contagio e aveva iniziato a costringere anche la compagna alla reclusione. Da qui è nata - secondo i carabinieri - la lite che ha portato all'omicidio.

Il pubblico ministero di turno ha disposto il sequestro di entrambe le salme per gli accertamenti del caso e per l'autopsia sul cropo di Maria Adalgisa Nicolai, la donna traivata priva di vita a causa di ripetute coltellate al petto. Stessa procedura per la salma di Giovanni Fabbrocini, 65 enne di Portici. L'uomo che avrebbe prima commesso l'omicidio della compagna convivente e poi si è tolto la vita.

La ricostruzione dei fatti più plausibile seocndo gli investigatori resta la pista dell'omicidio-suicidio. L'uomo avrebbe perso le staffe dopo un burrascoso litigio con la moglie, poi avrebbe deciso di toglierle la vita e, infine, di porre fine anche alla sua lanciandosi dal terzo piano, davanti agli occhi increduli dei passanti. L'impatto non gli ha lasciato scampo, così come i fendenti non ne hanno lasciato alla sua compagna. Una tragedia che è ancora un giallo ma potrebbe velocemente tramutarsi in un caso di omicidio a Portici confermato.
La notizia di quanto sarebbe accaduto è rapidamente circolata in rete e sui vari Social. Ma anche tra le strade della città e in via Libertà, dove decine e decine di persone, incredule, si sono soffermate a guardare quel corpo senza vita, per poi scoprire che a togliersi potrebbe essere un omicida.

Condividi su:



Articoli Correlati