17 luglio 2020

Virginia, malata di tumore: "Cure troppo costose, aiutatemi a pagarle, voglio vivere e vedere le bellezze del mondo"

Sogna di vedere l’Ermitage ma per lei non sarà semplice visto che i medici le hanno dato un anno di vita. L’anno di vita scadeva lo scorso 4 giugno ma Virginia Tarantola, 15 anni, è ancora viva, perché continua a lottare con tutte le sue forze. Ha un glioblastoma multiforme, un tumore particolarmente aggressivo al cervello. In Italia, per lei non ci sono più cure, l’unica speranza è la Lettonia, dove adesso si è trasferita tutta la famiglia, col padre e la madre che hanno lasciato affetti e lavoro per cercare di salvare la loro piccola. Ma, purtroppo, anche la Lettonia ha riservato delle sorprese: le cure costano almeno 150mila euro e allora Virginia ha deciso di lanciare, attraverso la pagina Facebook di suo padre Antonio, un appello per raccogliere fondi e continuare a vivere.

Il papà ha spiegato che in Lettonia sono disponibili cure innovative e un vaccino, che però costa ed ha una probabilità di sconfiggere il tumore dal 20 al 40 per cento.  Così Virginia ha lanciato l’appello: «Vi prego, aiutate me e i miei genitori ad avere una speranza. Anche un piccolo sasso, unito ad altri piccoli sassi, può contribuire a formare una grande montagna». Nei bar si stanno moltiplicando esponenzialmente le raccolte fai da te da devolvere alla famiglia attraverso l’Iban intestato a Virginia Tarantola: IT17L0503425104000000002243 (chiunque può donare).

La ragazza ha scoperto di avere questo tumore l’anno scorso e, dopo un intervento e lunghi mesi di cure all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, la famiglia ha terminato i risparmi messi da parte. 

Fonte: Corriere della Sera

Condividi su:



Articoli Correlati