16 luglio 2020

Roma. 18 nuovi casi Covid in 24 ore, passeggera straniera si rifiuta di indossare mascherina su bus e distrugge cabina

La capitale ancora sott’assedio del Covid-19. A riferirlo è l’assessore regionale alla Sanità del Lazio, Alessandro D’Amato: "Oggi registriamo un dato di 18 casi. Di questi 14 casi (78%) hanno un link con voli di rientro dal Bangladesh già attenzionati. Stiamo ricostruendo tutti i contatti grazie ad un lavoro titanico del servizio sanitario regionale". Aggiunge "Ad oggi sono stati tracciati e posti in isolamento 184 casi positivi al tampone grazie all' attività di contact tracing al drive-in del Santa Caterina delle Rose (Asl Roma 2) per la comunità del Bangladesh: ad oggi già effettuati circa 6 mila tamponi".

Tra i nuovi casi, nella Asl Roma 1 "uno riguarda un paziente del reparto di geriatria del Policlinico Umberto I. Già concluse le procedure di sanificazione della struttura" sottolinea l'assessore. Tuttavia, nonostante i numerosi nuovi focolai del Lazio, si verificano ancora scompigli in città.

Infatti, come riporta l’Ansa, a bordo di un bus di linea senza mascherina è stata più volte invitata dall'autista a indossarla, ma la donna è andata su tutte le furie e ha danneggiato il mezzo. E' accaduto ieri in via Mario Cora, in periferia di Roma. La cittadina nigeriana, più volte richiamata a indossare la mascherina, avrebbe aggredito l'autista, infranto il vetro in plexiglass e danneggiato il volante. Sul posto la polizia. La donna è stata denunciata per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio.

Condividi su:



Articoli Correlati