10 luglio 2020

Bolzano. Gli agenti salvano una bambina autistica, stava annegando nel lago

L’allarme è scattato alle prime ore del mattino quando, una pattuglia della Questura di Bolzano ha salvato una bambina autistica, di 8 anni, che rischiava di annegare nel fiume Isarco. La disperata richiesta d’aiuto è stata lanciata questa mattina verso le ore 7 dal padre della piccola. La bambina si era allontanata dall'abitazione, mentre lui era impegnato in una breve faccenda domestica.

Vista la passione che lei nutre per gli autobus, sono stati controllati alcuni mezzi pubblici, le cui fermate sono posizionate nei pressi dell'abitazione. Dopo circa tre ore di ricerche, una volante ha individuato la bimba sulla riva del fiume Isarco. L'acqua ormai le arrivava fino alla vita.

La capo pattuglia, continuando a rassicurarla, l'ha raggiunta e afferrata a un braccio. Tornati a riva, la bambina è stata riaccompagnata da suo padre. Per la capo pattuglia, madre di due bambini, c'è stato un momento di commozione, quando la piccola ha detto "grazie", felice di essere salita a bordo di un'auto della polizia. Fortunatamente l’episodio si è concluso senza gravi conseguenze per la piccola che ha rischiato di annegare da sola nel lago.

(Ansa)

Condividi su:



Articoli Correlati