09 luglio 2020

Campania. Focolai Covid, l’ultimo urlo di De Luca: una nuova ordinanza e regole più rigide

Ancora una volta il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, si “sgancia” dalle linee guida del governo centrale e cala un’ordinanza ad hoc per contrastare il Covid in Campania. Infatti, a partire da oggi vige l’obbligo di indossare la mascherina in tutte le aree terminal del trasporto pubblico (comprese banchine e binari) nonché all'ingresso e a bordo dei mezzi di trasporto e durante tutto il tragitto; obbligo per le società di tutti i mezzi di trasporto di vietare l'ingresso a bordo dei passeggeri che non indossino la mascherina e di adottare ogni misura idonea ad evitare assembramenti a bordo.

È quanto prevede una ordinanza che è stata firmata in serata (di ieri) dal governatore della Campania Vincenzo De Luca. Nel testo si richiamano le autorità e gli enti competenti, alla vigilanza sulla osservanza delle norme statali che obbligano all'isolamento domiciliare quanti rientrino da Stati terzi e si dispone l'effettuazione di controlli (tamponi e/o test sierologici ) sui soggetti, italiani e stranieri, che facciano ingresso nel territorio regionale dalle aree extra Schengen. Insomma, ancora una volta il governatore è pronto ad alzare la voce e mettere in campo tutte le misure necessarie per bloccare eventuali nuovi focolai in Campania. In particolare dopo gli episodi di Mondragone, dove si sono verificati contagi e scompigli in città.

(Regione Campania)

Condividi su:



Articoli Correlati