06 luglio 2020

Campania. L’ultima mossa dello “sceriffo” per traghettare la Regione fuori dalla crisi-Covid, 91milioni di euro per le che vogliono investire  

Ad annunciarlo in pompa magna è Vincenzo De Luca, governatore della Regione Campania. Ha ribadito che l’Ente si farà carico di “traghettare” le imprese che vogliono investire fuori dalla crisi economica legata alla pandemia. È questa l’ultima mossa di De Luca, finalizzata a risollevare l’economia della Regione che amministra: "Parte oggi un bando da 91 milioni di euro che è un mix di contributo a fondo perduto e di garanzie bancarie per le imprese che investono. Pensiamo possa essere efficace".

Lo ha detto il governatore nel suo intervento al convegno Industria Felix. "Diamo la possibilità - ha spiegato De Luca - alle imprese che fanno investimenti da 500.000 a 3 milioni di euro per avere un contributo a fondo perduto da parte della Regione di quasi il 30% dell'investimento e di poter usare le garanzie della Regione per avere il credito da parte delle banche. Cerchiamo cioé di affrontare una delle criticità che hanno le le industrie della nostra Regione, il costo del denaro. Un investimento importante, quasi cento milioni di euro che serviranno a rilanciare gli investimenti in Campania".

In sostanza la manovra economico-finanziaria messa in campo dalla Regione, prevede un prestito in parta a fondo perduto, per le imprese che vogliono investire creando lavoro e occupazione. In pratica, la Campania si offre di fare da garante con le banche per sbloccare quindi, il credito richiesto dalle imprese.

(Regione Campania)

Condividi su:



Articoli Correlati