18 giugno 2020

Roma. C’è l’intesa con gli operatori sanitari: arriva in busta paga il Covid-bonus, esultano i camici bianchi

La Regione guidata dal presidente Nicola Zingaretti ha finalmente sciolto il nodo del “Covid bonus” per gli operatori sanitari rimasti per mesi in trincea a combattere contro il nemico invisibile. Tra lacrime, sofferenza e sudore finalmente i camici bianchi possono tirare un sospiro di sollievo perché, la Regione ha riconosciuto l’erogazione del bonus in busta paga.  

Confermo che nella busta paga di giugno oltre 13 mila operatori sanitari nel Lazio coinvolti nel contrasto al COVID-19 riceveranno il riconoscimento economico disposto con fondi regionali, dando così applicazione all'accordo con le organizzazioni sindacali dell'11 aprile. Nei prossimi mesi ci sarà anche un riconoscimento aggiuntivo della quota con le risorse nazionali previste per tutti gli operatori". Lo dichiara l'Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

Si tratta di un risultato importante e che, in realtà, è stato già raggiunto da diverse regioni itialiane pronte a siglare accordi con i sindacati per elargire i bonus agli operatori sanitari del Covid. Tuttavia, questa intesa – come dimostrano gli episodi degli scorsi giorni – non sono state raggiunte ancora in numerosi angoli di Italia, dove i camici bianchi sono già scesi in piazza per manifestare e rivendicare i propri diritti. Anche all’estero l’onda del malumore si è fatta sentire e in Francia il sit-in di medici e infermieri si è trasformato in una guerriglia con la polizia che ha esploso colpi di gomma e arrestato i manifestanti.

Fonte: Regione Lazio

Condividi su:



Articoli Correlati