04 giugno 2020

Intelligente e precaria: ecco chi è Alessia Lai, nominata Cavaliere da Mattarella per aver isolato il virus  

Alessia Lai è una delle ricercatrici e ricercatori, con contratto di lavoro precario, del gruppo dell'ospedale Sacco e dell'Università Statale di Milano, nominata Cavaliere oggi dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. La ricercatrice ha 40 anni e insieme a Claudia Balotta, Gianguglielmo Zehender, Arianna Gabrieli, Annalisa Bergna e Maciej Stanislaw Tarkowski, si è distinta per aver isolato, per primi, a fine febbraio, il ceppo italiano del coronavirus sui primi pazienti di Codogno, dopo la scoperta dei primi casi di contagio in Italia. Nello specifico il riconoscimento se l’è guadagnato perché, i suoi studi, sono stati utili per ricostruire la trasformazione del virus e il suo mutamento in Italia.

"E' una sorpresa incredibile e inattesa, che mi ha molto commossa. Sono soddisfatta perché è un riconoscimento per il lavoro fatto da me e i miei colleghi, e che dedico alla mia famiglia che mi ha sempre supportato in questo periodo", dichiara Lai all'ANSA. In questi mesi di lavoro febbrile e senza sosta, Lai (che finora ha lavorato all'ospedale Sacco con partita Iva) è riuscita a fare e vincere un concorso come ricercatore alla Statale, anche se a tempo determinato. Ancora una volta ad avere svolto un lavoro eccellente sono ricercatori precari italiani e, come già accaduto all’inizio della Pandemia allo Spallanzani, proprio la loro competenza è riuscita a salvare centinaia di vite.

Condividi su:



Articoli Correlati