18 maggio 2020

Campania. “Liberi tutti” ma con riserva: De Luca chiede alle aziende di utilizzare lo smart working

Il governatore della regione Campania ha chiesto alle aziende di utilizzare il più possibile anche se, ufficialmente a partire da oggi non ci sono più limitazioni anti-Covid, ma solo regole da seguire per evitare una nuova ondata di contagi. Ovvero, secondo le linee guida regionali e del Governo, occorre indossare la mascherina in ogni luogo, mantenere il distanziamento sociale ed evitare gli assembramenti. Poche regole per lo più basate sul buon senso, lo stesso buon senso che il governatore Vincenzo De Luca chiede alle aziende e alle pubbliche amministrazioni, in una apposita lettera.

"il Presidente raccomanda alle aziende e alle amministrazioni, pubbliche e private, il massimo ricorso allo smart working e, ove si renda necessaria la prestazione lavorativa in presenza, l'articolazione del lavoro con orari differenziati che favoriscano il distanziamento fisico riducendo il numero di presenze in contemporanea nel luogo di lavoro e impedendo assembramenti sia sui mezzi di trasporto sia in entrata e in uscita". Prevedendo, "flessibilità di orari, nonché il prolungamento dell'orario di apertura degli uffici e dei servizi, ovvero la rimodulazione dell'orario di lavoro anche in termini di maggiore flessibilità giornaliera e settimanale".

I nuovi positivi in Campania

Uno dei motivi che hanno invogliato il governatore De Luca a scrivere la lettera riguarda la presenza del virus. Infatti, purtroppo il Covid-19 non è di certo “estinto” in Campania, perché nelle ultime 24 ore si sono registrati undici casi di nuovi positivi: è quanto rende noto l'Unità di crisi della Regione Campania. I tamponi esaminati sono stati 3.691. Ad oggi il totale dei positivi in Campania è pari a 4.695 persone su un totale di 143.478 tamponi.

Fonte: Ansa

Condividi su:



Articoli Correlati