12 maggio 2020

I farmacisti di Napoli donano 30mila euro di medicinali e dispositivi di sicurezza a chi è in difficoltà  

Un’altra bella iniziativa arriva dal capoluogo della Campania, che ancora una volta si dimostra una città solidale nei confronti di chi è meno fortunato: farmaci e presidi sanitari, per un valore di circa 30mila euro, sono stati consegnati dall'Ordine dei farmacisti di Napoli al comitato di Napoli della Croce Rossa, Italiana presieduto da Paolo Monorchio, nell'ambito dell'iniziativa di solidarietà "Un Farmaco per tutti", sostenuta dall'arcivescovo di Napoli, il cardinale Crescenzio Sepe per contrastare la povertà sanitaria.

La consegna di farmaci e di presidi sanitari è avvenuta per il tramite dei volontari del Naapro di Napoli, diretto dal tenente Raffaele De Rosa, del corpo militare volontario della Cri. I presidi saranno utilizzati anche a bordo dei mezzi di soccorso della Cri che in questi mesi è stata in prima linea nell'affrontare l'emergenza Covid. Ma i volontari del Corpo militare e delle altre due componenti della Cri (Infermiere volontarie e Volontari del soccorso) sono impegnati in tante altre attività finalizzate al contrasto del contagio da Coronavirus.

Un’altra iniziativa lodevole che si somma a quelle già messe in campo nei mesi scorsi, quando sia privati cittadini che aziende, hanno donato migliaia di euro, farmaci, cibo e altri aiuti di prima necessità a chi, purtroppo, è rimasto schiacciato dalla crisi Covid.

Fonte: Ansa

Condividi su:



Articoli Correlati