06 maggio 2020

Macerata. Aggressione choc al pronto soccorso: paziente rompe lo sterno a infermiera con un pugno e morde un medico

Purtroppo a finire nuovamente agli onori della cronaca c’è una brutale aggressione avvenuta ai danni del personale sanitario in servizio. Secondo la ricostruzione dei fatti da parte delle forze dell’ordine, un paziente, in attesa di un referto al pronto soccorso dell'ospedale di Macerata, ha aggredito senza motivo due infermieri in servizio.

L’uomo ha sferrato un pugno al torace ad un'infermiera, fratturandole lo sterno, e ha morso al braccio destro un infermiere intervenuto in difesa della collega. Immediatamente sono intervenuti gli addetti alla vigilanza che lo hanno immobilizzato e sedato. L'uomo, un anziano di Treia, era stato trasportato in ospedale da un'ambulanza del 118, in forte stato di agitazione.

È stato sottoposto alla Tac ed è tornato nei locali del pronto soccorso in attesa del responso. Improvvisamente si è alzato ed è scattata l'aggressione. Sulla vicenda indagano le forze dell’ordine che stanno cercando di ricostruire i motivi del folle gesto, mentre ancora una volta i sindacati fanno presente come, il personale sanitario, sia continuamente esposto a episodi del genere. In particolare, prima dell’emergenza legata al coronavirus, ogni giorno si verificava una nuova aggressione ai danni dei camici bianchi.

Fonte: Ansa

Condividi su:



Articoli Correlati