01 maggio 2020

Entrambi positivi al coronavirus, la moglie muore: lui rifiuta le cure e la raggiunge poche ore dopo

Se ne sono andati insieme, così come avevano vissuto. Il Coronavirus ha stroncato le vite di Mary (81 anni) e del suo compagno Bill (90 anni), una coppia di Southampton (Inghilterra) che ha vissuto insieme per oltre 50 anni. I due innamorati sono morti lo stesso giorno, nello stesso ospedale e a sole cinque ore di distanza l’uno dall’altra. Ad andarsene per prima è stata Mary e quando Bill lo ha saputo ha rifiutato l’aiuto respiratorio fornito dalla mascherina dell’ossigeno: l’uomo si è lascito morire per raggiungere quanto prima l’amore della sua vita.

Una storia d’amore che va oltre ogni limite

È successo a Southampton, dopo che entrambi si erano ammalati di Coronavirus. La prima a essere trovata positiva al virus è stata l’81enne Mary: la donna è stata trasportata in ospedale, la scorsa settimana, e qui è stato effettuato il tampone che ha dato esito positivo.

Poco dopo anche il marito è stato ricoverato nello stesso ospedale. Il 90enne è stato colpito da un ictus ma anche lui, come poi si è scoperto, era stato contagiato dal Covid-19. Bill era talmente innamorato della moglie da non poter sopportare di vivere senza di lei. Così, quando gli hanno comunicato che la moglie non c’era più lui ha rifiutato le cure, anche se pare che i medici abbiano continuato a somministrargliele. Bill è morto poche ore più tardi: ha raggiunto mary

Le testimonianze dei figli

 “Quando gli è stato detto che la mamma era morta, ha cercato di togliersi la maschera dal viso e ha detto di non volere più ossigeno. Papà si è rifiutato di indossare la maschera. Non sappiamo esattamente perché, ma non voleva andare avanti. Ha continuato a essere curato e si è spento pacificamente nel sonno poche ore dopo

Fonte: Daily Mail

Condividi su:



Articoli Correlati