28 aprile 2020

Coronavirus, sbaglia numero e scopre che è il compleanno di una anziana sola: parte una catena di solidarietà

Questa è una bella storia. Il giovane avvocato, Giovanni Denaro, tenta di chiamare l'ufficio di un giudice di pace di Licata. “Dovevo digitare il prefisso 0923, ma per abitudine ho composto quello della provincia di Ragusa, vale a dire 0932. Ho chiamato, ma mi sono subito reso conto dell'errore e ho messo giù. Dopo pochi secondi mi suona il telefono”. Era la signora Annamaria, residente a Modica che speranzosa chiede come mai fosse stata contattata, dinanzi alla spiegazione dell’avvocato però scatta la delusione.

E’ il suo compleanno, compie 80 anni ed è sola. Giovanni scrive la storia su Facebook e un amico lancia un'idea: "Chiamiamola tutti". Decine e decine di telefonate sono arrivate alla signora che intervista dichiara: "Grazie a tutti, non dimenticherò questo compleanno". Anche questa è emergenza corona virus: la solitudine. Siamo felici di queste realtà, che le persone non si girino per forza di cose dall’altra parte. Che si resti umani e solidali.

 

Fonte: Repubblica

Condividi su:



Articoli Correlati