23 aprile 2020

Nord contro Sud, Il sindaco di Napoli dedica una famosa canzone di Pino Daniele a chi discrimina i meridionali

Luigi de Magistris, di fronte "a chi non ce la fa proprio a non parlare contro Napoli e il Sud" dedica una celebre canzone di Pino Daniele, Je so' pazzo, "ma in particolare voglio dedicare loro la fine di quella canzone che è poesia, è terra, è terra nostra, terra mia”. Con queste parole il primo cittadino di Napoli, ha voluto ricordare l’importanza di essere uniti in un momento tanto difficile. Ha voluto ricordare anche gli importanti passi fatti dagli ospedali del capoluogo campano nella lotta al virus, come la cura Ascierto.

Con l'orgoglio di sentirmi italiano, ripeto: 'Je so' pazzo, je so' pazzo. Nun nce scassate 'o c....!”, è la conclusione della canzone. "In questi giorni, in queste settimane di pandemia purtroppo non sono state poche le persone, le trasmissioni, gli articoli - ricorda de Magistris - che hanno puntato un'altra volta ahimè, ahinoi, il dito contro Napoli, i napoletani, il Sud con offese, discriminazioni, pregiudizi, qualunquismo. A tutte queste persone che non ce la fanno proprio perché è più forte di loro non avercela contro Napoli e il nostro Sud dedico, con l'affetto tipico dei napoletani una canzone, Je so pazzo'", ma soprattutto il finale con l'invito a non rompere le scatole".

Dunque, il sindaco Luigi De Magistris ha utilizzato una canzone che chiaramente ribadisce un concetto: quello di non puntare il dito ma di collaborare per traghettare l’Italia fuori dall’emergenza.

Fonte: Ansa

Condividi su:



Articoli Correlati