21 aprile 2020

Coronavirus, ecco perché colpisce maggiormente gli uomini: il virus si annida nei testicoli

Di certo non è la notizia in cui gli uomini speravano, ma purtroppo le ultime ricerche hanno svelato perché, il Covid-19 colpisce maggiormente i maschi: cercando lumi sulla maggiore aggressività del virus osservata sui soggetti di sesso maschile, i ricercatori guidati da Aditi Shastri (oncologo presso il Montefiore Medical Center & Albert Einstein College of Medicine, Bronx, NY), hanno tenuto sotto osservazione 68 soggetti (48 uomini e 20 donne).

Secondo quanto si legge nell’introduzione dello studio preliminare, “le donne sono state in grado raggiungere uno smaltimento virale significativamente in anticipo rispetto agli uomini, con una differenza mediana di 2 giorni nel raggiungimento di un risultato PCR negativo". Gli studiosi hanno poi esaminato 3 famiglie aventi al proprio interno pazienti di sesso sia maschile sia femminile notando che le donne appartenenti alla stessa famiglia hanno eliminato l’infezione SARS-CoV2 in anticipo rispetto agli uomini in ciascun nucleo.

Infine, secondo i ricercatori, le ghiandole sessuali maschili costituirebbero una specie di ​ “roccaforte” in cui il virus si rifugia quando è sotto attacco. Una roccaforte che non esiste nelle donne, poiché le ovaie a differenza dei testicoli non presentano la proteina ACE2, il recettore a cui il covid-19 si lega per invadere le cellule umane.

La spiegazione dei quattro studiosi americani e indiani, rilancia con grande evidenza anche dal Los Angeles Times, invece è che il virus entri nel corpo degli uomini anche attraverso i testicoli, dove resterebbe più protetto dalla reazione del sistema immunitario.

Fonte: Montefiore Medical Center & Albert Einstein College of Medicine

Condividi su:



Articoli Correlati