17 aprile 2020

Coronavirus: morto Luis Sepulveda, autore de “La gabbianella e il gatto", il mondo perde un altro artista

Si è spento lo scrittore Luis Sepulveda, che a fine febbraio era risultato positivo al Coronavirus. Aveva 70 anni e si è spento a Oviedo. Nato in Cile, Sepúlveda ha lasciato il suo Paese al termine di un’intensa stagione di attività politica, conclusasi drammaticamente con l’incarcerazione da parte del regime del generale Augusto Pinochet. La sua grande passione era la scrittura ed è proprio grazie a quest’ultime che è diventato un simbolo mondiale.

Sepulveda è infatti, l’autore di libri di poesia, radioromanzi e racconti – oltre allo spagnolo, sua lingua madre, parlava correttamente inglese, francese e italiano – ha conquistato la scena letteraria con il suo primo romanzo, Il vecchio che leggeva romanzi d’amore, apparso per la prima volta in Spagna nel 1989 e in Italia nel 1993. Amatissimo dal suo pubblico, in particolare dai lettori italiani, ha pubblicato da allora numerosi altri romanzi, raccolte di racconti e libri di viaggio, tra i quali spicca Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare.

Fonte: Efe

 

Condividi su:



Articoli Correlati