15 aprile 2020

Bari. Un anziano piange su una panchina perché ha fame e non ha soldi, i poliziotti gli comprano pane e focacce

Ecco un altro drammatico aspetto dell’emergenza coronavirus: gli anziani, non solo considerati i più fragili, in questo momento sono anche i più esposti alla crisi economica. Pensioni al minimo storico e solitudine, come è accaduto all’ottantenne di Bari lo scorso giorno. Il nonnino è stato trovato dai poliziotti mentre si teneva il viso tra le mani e piangeva, seduto su una panchina vicino all'Ateneo di Bari. A quel punto i poliziotti si sono avvicinati per chiedergli cosa fosse successo, e l'anziano ha detto loro che non mangiava da tre giorni, che non aveva una casa e che il suo unico figlio, che non vede da tempo, vive a Torino.

Gli agenti hanno allora deciso di aiutarlo e da un vicino panificio hanno comprato pane, focacce e generi di prima necessità per l'80enne che, commosso, ha ringraziato la polizia per la sensibilità. Mentre il Comune si è già attivato per verificare le condizioni di vita dichiarate dall’80enne e nel caso in cui corrispondessero al vero, l’uomo sarà sistemato in una struttura per anziani tramite i servizi sociali.

Condividi su:



Articoli Correlati