13 aprile 2020

Torino. Arrivano altri aiuti dai Cuba: 38 tra medici infermieri in soccorso agli ospedali del Piemonte

Ancora una volta è Cuba a tendere la mano all’Italia, fornendo un nuovo importante aiuto nella lotta al coronavirus. Questa volta Cuba ha inviato a Torino trentotto operatori sanitari, tra medici e infermieri. Il loro aereo partito da “L'Avana” ed è atterrato intorno alle 9 con a bordo una delegazione cubana. Si tratta di 21 medici e 16 infermieri, accompagnati dal loro coordinatore logistico, che resteranno ad operare gratuitamente in Piemonte fino a quando l'emergenza lo renderà necessario.

Con l'invio dell'équipe il governo cubano ha accolto la richiesta formulata nelle scorse settimane dal presidente della Regione, Alberto Cirio, attraverso l'Ambasciata di Cuba in Italia. Tra gli operatori sanitari in arrivo da Cuba ci sono epidemiologi, anestesisti, rianimatori, medici di medicina generale e infermieri specializzati in terapia intensiva. Personale di estrema competenza e specializzata in interventi d'urgenza. Creata in occasione dell'uragano Katrine con l'obiettivo di aiutare gli Stati Uniti, questo gruppo fa parte della pratica di cooperazione solidale di Cuba nel campo della salute, con 55 anni di storia in tutte le parti del mondo: dall'emergenza Ebola in Africa al terremoto di Haiti.

"La nostra riconoscenza va innanzitutto a Cuba e agli operatori sanitari che hanno accettato di aiutare il nostro territorio in un momento così difficile. Essere da subito presenti come 'sistema Italia' nella sua completezza è stato un elemento di forza", ha sottolineato Cirio.

Fonte: TGCOM 24

Condividi su:



Articoli Correlati