09 aprile 2020

De Magistris dona altre 2.000 mascherine ai medici di famiglia. Scotti: “Non c’è due senza tre”

"Si dice che non c’è due senza tre, noi medici di medicina generale siamo ormai certi che almeno grazie al sindaco di Napoli ci saranno anche il quattro e il cinque". Con una battuta che svela anche l’amarezza per le posizioni assunte nel corso della pandemia da istituzioni sanitarie e politiche, Silvestro Scotti (segretario generale FIMMG) commenta l’ennesima donazione di mascherine da parte del Comune di Napoli per volontà del sindaco Luigi de Magistris.

"L’unico - ribadisce Scotti - che dimostra di avere a cuore la salute dei cittadini e dei medici che sono a contatto con i pazienti più a rischio". Sono circa 2.000 le mascherine nella disponibilità del Comune di Napoli che il sindaco de Magistris ha consegnato a Silvestro Scotti e che ora arriveranno ai medici di famiglia di Napoli e della provincia.

Da parte sua il segretario generale FIMMG ha simbolicamente cambiato l’attenzione politica e personale del sindaco verso la categoria e i cittadini con il dono di una mascherina che riporta l’immagine di un tricolore. "L’hanno realizzata due miei giovani pazienti - dice Scotti - Pierfrancesco e Angelica Fago, uno esperto di materiali, l’altra di marketing. È una mascherina realizzata a mano appositamente per il medico di famiglia. Un dono al quale tengo molto, che non a caso ho voluto far arrivare al sindaco de Magistris".

Condividi su:



Articoli Correlati