27 marzo 2020

Campania, piccoli esempi di solidarietà: cittadini rimasti senza cibo chiedono aiuto ai Carabinieri

Dal grande dramma dell'emergenza Coronavirus emergono ogni giorno anche storie di quotidiana solidarietà. In Campania, a Sant'Antimo, un 37 cittadino ha chiesto aiuto ai carabinieri a causa della disastrosa situazione economica in cui versa la sua famiglia.

L'uomo, un37enne, vive con i suoi anziani genitori e svolge attività lavorative saltuarie. La chiusura di gran parte delle attività produttive, come lui stesso ha confessato, ha lasciato la sua famiglia senza soldi e con il frigo vuoto. Nella dispensa era rimasto solo un pacco di pasta: non abbastanza per continuare a tirare avanti in una quarantena che sembra interminabile.

I carabinieri, mostrando empatia e sensibilità, hanno donato alla famiglia decine di prodotti, non solo alimentari, garantendo inoltre disponibilità e vicinanza a questi cittadini sfortunati.

Non si tratta in realtà di un caso isolato in Campania: richieste di aiuto e supporto ai carabinieri da parte di famiglie indigenti si sono verificati anche in altri Comuni, come a Villaricca e a San Vitaliano. Anche in questi casi, i militari hanno accolto le richieste dei cittadini acquistando e donando cibo e mascherine.

Fonte: Ansa

Condividi su:



Articoli Correlati