27 marzo 2020

Arriva in ospedale in piena crisi respiratoria, medico senza paura lo ventila a mano e gli salva la vita

Gennaro Sulipano è il medico di Ercolano che è riuscito a salvare la vita a un uomo di 40 anni affetto da coronavirus. L’uomo – in piena crisi respiratoria - è giunto all’ospedale del Mare giovedì alle 20 ed è immediatamente partita una corsa contro il tempo per salvargli la vita. Il suo quadro clinico - secondo la segnalazione del 118 - era relativo a un probabile caso di coronavirus, siccome già inisolamento domestico e con patologie pregresse: in sovrappeso e diabetico. Così, dopo essere giunto in ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale del Mare, è stata accertata dal Cotugno la positività al virus e quindi è scattata la necessità di un trasporto urgente al Covid-hospital di Maddaloni. Qui la situazione si è complicata perché senza un aiuto immediato non ce l’avrebbe mai fatta: quel viaggio in ambulanza sprovvista di adeguati strumenti di ventilazione intensivi, gli sarebbe costato la vita. E quell’aiuto è arrivato da Gennaro Sulipano, sessanta anni, medico anestesista dell’Ospedale del Mare. Il dottore ha ventilato a mano il paziente che è arrivato sano e salvo in ospedale.

Quando l’ho visto ho subito capito la gravità della situazione. Era intubato e il suo cellulare squillava in continuazione: era sua moglie, preoccupata, voleva sapere le condizioni di salute del marito”, il racconto del medico di Ercolano. “Dopo una lunga diatriba per la mancanza di attestazione della positività al coronavirus ci hanno rifiutato il posto in terapia intensiva – racconta Sulipano -. Poi, attraverso il Cotugno abbiamo ricevuto la positività del tampone e siamo partiti per l’ospedale di Maddaloni che è centro Covid”. Da qui è iniziata la grande sfida del medico: il trasporto senza i macchinari adeguati per eseguire la ventilazioni polmonare. “In ambulanza una dura battaglia per tenerlo in vita con una saturazione che si manteneva al 50-60 /%, ma non volevo che morisse tra le mie mani e alla fine ho vinto io. Sono riuscito a stabilizzare l’ossigenazione e a consegnarlo ai colleghi di Maddaloni con un’ottima saturazione al 94-95 %, ha 40 anni non volevo che la sua vita finisse in ambulanza senza il conforto dei suoi familiari”.

La manvora eseguita dal medico in grado di salvare la vita all’uomo - in sovrappeso e con problemi di diabete - ha previsto: “L’inserimento di un dispositivo nel tubo posizionato nel cavo orale, in modo da implementare la ventilazione – ha continuano a spiegare il medico -. Ho avuto paura, ma forse è stata quella paura che mi ha spinto a salvargli la vita”. Gennaro Sulipano, medico di Ercolano e consigliere comunale dell’esecutivo del sindaco Ciro Buonajuto, è già diventato un eroe della città di Ercolano. In molti, tra colleghi medici e politici, gli hanno esternato gratitudine per aver salvato una vita, e tra i commenti anche quello del sindaco Buonajuto: “Una storia a lieto fine che ha per straordinario protagonista un ercolanese – si congratula il sindaco. Bravo Gennaro. Grazie a te, a tutti i medici, infermieri e operatori sanitari che stanno combattendo in prima linea questa incredibile battaglia”.

Condividi su:



SEGUICI SU:



TAG:



ADS:




Articoli Correlati