25 marzo 2020

Coronavirus in Campania. De Luca al Governo: "Il Sud sull'orlo del collasso"

"I prossimi dieci giorni saranno da noi un inferno. Siamo alla vigilia di una espansione gravissima del contagio, al limite della sostenibilità. La prospettiva, ormai reale, è quella di aggiungere alla tragedia della Lombardia quella del Sud". Ad affermarlo è il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, in una lettera inviata questa mattina al Presidente del Consiglio, al Ministro della Salute, al Ministro degli Affari Regionali e al Ministro per il Sud.

Per il Governatore campano è ormai questione di ore, non più di giorni, prima che anche il Sud si ritrovi a far fronte a un'emergenza gravissima che rischia seriamente di far collassare il sistema sanitario.

"Dobbiamo registrare il fatto - scrive De Luca - che dal punto di vista delle forniture essenziali per il funzionamento dei nostri ospedali, in queste settimane da Roma non è arrivato quasi nulla. Il livello di sottovalutazione è gravissimo. Non si è compreso che gli obiettivi strategici sono due: contenere il contagio al Nord; impedire la sua esplosione al Sud. In queste condizioni, ci avviamo verso una tragedia doppia".

Il Presidente della Regione lancia in particolare l'allarme sulla mancanza di ventilatori polmonari, mascherine P3 e dispositivi di protezione individuale. Carenze che rischiano addirittura di vanificae lo sforzo che la sanità campana ha dimostrato negli ultimi giorni con la creazione di decine di nuovi posti letto nelle terapie intensive.

Condividi su:



Articoli Correlati