25 marzo 2020

Un uomo muore su un bus in Cina: nuova paura per l’Hantavirus, il virus trasmesso dai topi

La Cina ha appena ripreso fiato dopo i mesi drammatici fra epidemia e quarantena massiva, che una notizia fa tremare. Non era stato sufficiente il terrore appena lasciatosi alle spalle in merito alla pandemìa da Coronavirus infatti è giunta notizia che un uomo sarebbe morto a bordo di un autobus a causa dell'Hantavirus, un virus già noto trasmesso dai topi. Il passeggero è risultato positivo per un virus completamente diverso dal Covid-19, nonostante produca sintomi molto simili, secondo quanto riferisce una fonte gestita dallo stato cinese, il Global Times: "A tutte le altre 32 persone presenti sull'autobus è stato fatto il test". Il Global Times, tuttavia, non specifica l'esito del test fatto agli altri passeggeri del bus.

La notizia è rimbalzata su social e stampa e a riguardo sono intervenuti più esperti specificando che solo raramente l'hantavirus è stato trasmesso alle persone e che di fatto non costituisca una novità. "L'hantavirus è emerso per la prima volta negli anni '50 nella guerra americano-coreana in Corea (fiume Hantan). Si diffonde da topi/ratti se gli esseri umani vengono in contatto con i loro fluidi corporei. La trasmissione uomo-uomo è rara", ha twittato la scienziata svedese Sumaiya Shaikh.

E a noi non resta che avere fede nella scienza e nella pietà dell’universo, a questo punto.

 

Fonte: Il Messaggero.it

Condividi su:



Articoli Correlati