21 marzo 2020

Partorisce con il coronavirus, la bambina sta bene: miracolo in ospedale, ma resta l’incubo contagio tra i medici

È successo a Castellammare di Stabia, all’ospedale San Leonardo. Si tratta della prima bimba nata da mamma positiva al Covid-19. Nonostante le condizioni di salute della sua mamma, la piccola è sana.

La donna, originaria di Scafati, da qualche giorno presentava sintomi sospetti che hanno fatto ipotizzare al coronavirus, una ipotesi successivamente confermata dal tampone. Eppure, nonostante le condizioni di salute precarie, la neo-mamma ha partorito senza alcun tipo di problema. La neonata è in ottime condizioni di salute e non c’è pericolo che siano rimaste contagiate anche le altre donne del reparto di ginecologia, poiché il ricovero è avvenuto nel reparto dedicato ai pazienti in isolamento, hanno garantito dall’ospedale. Così, la notizia ha fatto subito il giro della città di Castellammare e di Scafati, dove si sono vissuti attimi di gioia nel reparto di ostetricia nonostante l’emergenza coronavirus.

Tuttavia, la gioia è stata accantonata appunto dall’interrogazione inoltrata all’Asl Napoli 3 Sud da parte deal sindaco di Castellammare Gaetano Cimmino, in quanto, secondo alcune infermiere la donna non sarebbe stata posta in isolamento e quindi, ora aleggia l’incubo del contagio. Dall’Asl fanno sapere che il parto sarebbe avvenuto nel pieno rispetto dei protocolli previsti per i casi sospetti, ma tra gli infermieri e il personale medico monta la protesta per presunte anomalie e inadempienze di cui ora il primo cittadino chiede il resoconto alla direzione sanitaria.

Condividi su:



Articoli Correlati