21 marzo 2020

Coronavirus, l’Italia del razzismo anche in piena emergenza sanitaria: striscione shock a Milano

Neanche la malattia che sta piegando il mondo intero è riuscita ad abbattere il muro del razzismo, anzi forse lo ha rafforzato. Da quando il coronavirus è arrivato in Italia gli episodi di razzismo e cattiveria sono aumentati: dai cinesi aggrediti con bottigliate sul volto, a cittadini malati trattati come appestati, fino all’ultimo episodio che indignato lo “stivale”.

Si tratta di uno striscione spuntato nelle scorse ore a Milano, porta la firma è della Curva Nord di San Siro, quella di tifosi interisti che negli ultimi mesi si sono fatti riconoscere per iniziative del genere. Ancora una volta, nelle mire della Nord ci finiscono Napoli e i napoletani: “La tua sanità è uguale alla tua mentalità. Infami”, recita il pezzo di stoffa adagiato su un muro.

Lo striscione sarebbe stato apposto dai tifosi nerazzurri in seguito alla notizia - poi rivelatasi falsa nelle ultime ore - degli oltre duecento medici napoletani pronti a mettersi in malattia in piena lotta al coronavirus. L'Azienda Ospedaliera Cardarelli ha precisato: “Non abbiamo malati immaginari, sono 33 gli operatori sanitari assenti giustificati per malattia”. Insomma, l’ennesimo ingiustificato atto di razzismo, al tempo del coronavirus, ha un sapore ancora più amaro.

Condividi su:



Articoli Correlati