19 marzo 2020

Una tragedia nel dramma: muore da sola in casa, sepolta senza neanche avvisare i parenti

Non hanno avuto neanche la possibilità di sapere che era morta, di versare una lacrima prima che il suo corpo forse sepolto da tre metri di terra. Nessuno ha riferito che una loro parente si era spenta, da sola, tra l’assordante silenzio delle quattro mura di casa.

L’anziana da tempo era malata e dopo sofferenza e solitudine, venerdì si è spenta nella sua abitazione di un basso bolognese. I figli lavorano distanti e nessuno si era accorto di quanto accaduto, così la sua morte è finita nel dimenticatoio e nel silenzio: la sua salma, senza neanche un saluto da parte dei familiari è finita sottoterra in poche ore.

La donna è deceduta venerdì scorso, ma non a causa del coronavirus. La salma, portata inizialmente alla camera mortuaria dell'ospedale di Imola, è successivamente stata trasferita a Medicina. Qui i funerali non si possono celebrare per evitare assembramenti e il rischio di diffusione del contagio da Coronavirus. L'impresa funebre ha sepolto l'anziana lunedì scorso dimenticando, per il troppo lavoro di questi giorni, di avvisare i familiari.

"Ci dispiace molto per quanto avvenuto. Sono cose che accadono per eccesso di lavoro e di tensione", ha ribadito il sindaco di Medicina.

Nel Comune epicentro del contagio del virus nel Bolognese, si sono registrati già 9 decessi di persone positive al Covid-19 a cui si aggiungono residenti deceduti per altre cause. Una situazione che sta mettendo a dura prova l'impresa locale di pompe funebri i cui dipendenti sono stremati dal lavoro. 

Condividi su:



Articoli Correlati