17 marzo 2020

Coronavirus, in Campania in arrivo migliaia di mascherine per arginare l'emergenza sanitaria

Sicuramente il governatore della Regione negli ultimi giorni ha alzato la voce. Lo ha fatto adottando misure straordinarie e drastiche per contenere l’epidemia, arrivando addirittura a chiudere cinque comuni campani. Tuttavia, quello che potrebbe fare una ulteriore differenza "targata Campania" nella lotta al Covid-19, è l’arrivo di migliaia di mascherine al giorno per il personale sanitario, gli operatori del 118, le forze dell’ordine e tutti quei lavoratori che da giorni sono impegnati in questa lunga e difficile battaglia.

Infatti, come ha annunciato il presidente Vincenzo De Luca, grazie a due gare d’appalto straordinarie, una in autonomia della Regione Campania e l’altra portata avanti dalla società “in house” Soresa, la Regione ha attivato una linea diretta per la fornitura di 50.000 mascherine “chirurgiche” al giorno, prodotte da un’azienda locale. I costi della manovra portata avanti dal governatore per tamponare ulteriormente l’emergenza non sono noti, ma di sicuro adesso l’ammanco di mascherine dovrebbe essere parzialmente risolto. La Campania ha messo una ulteriore marcia in più per arginare il coronavirus e i risultati relativi alle ordinanze “drastiche” di De Luca, dovrebbero arrivare già nei prossimi giorni.

A spiegare l’accordo per l’arrivo di migliaia di mascherine, è stato Vincenzo De Luca, che ha rassicurato gli operatori sanitari: “La Protezione Civile Nazionale ha garantito l'arrivo di 8.000 mascherine FFP2, e di altre 35.000 FFP2 nella giornata di oggi, che serviranno a coprire le esigenze innanzitutto del personale medico, ospedaliero, e del 118. Per quanto riguarda le cosiddette "chirurgiche", è stato assicurato l'arrivo di 340.000 di queste arriveranno nella giornata di oggi grazie alla gara effettuata tempestivamente nei giorni scorsi dalla società regionale Soresa”.

Ma soprattutto ha spiegato il presidente che, “La Regione Campania ha attivato un proprio canale di fornitura con un'azienda campana, che elargirà 50.000 mascherine chirurgiche al giorno.
Con tali misure dovrebbe essere garantita una fornitura stabile, ma occorre sempre raccomandare, in generale, un uso parsimonioso e secondo protocolli delle stesse mascherine.
Inoltre, la Regione sta procedendo all'acquisto di test rapidi per Covid-19, che consentono di avere un risultato non certo ma altamente probabile sull'eventuale positività del paziente, e che saranno utilissimi nella gestione dell'emergenza”.

Dunque, adesso la corsa per fermare l’emergenza è ufficialmente partita e il governatore ha iniziato a utilizzare tutti i canali disponibili per garantire approvvigionamenti utili alle aziende ospedaliere impegnate h24 per fronteggiare l’epidemia Coronavirus.

Condividi su:



Articoli Correlati