11 marzo 2020

Coronavirus. Brusaferro: "Il 5% dei contagiati in Italia ha meno di 30 anni"

Il 5-7% dei pazienti contagiati dal coronavirus ha meno di 30 anni. Lo conferma l'Istituto Superiore di Sanità (Iss), rivelando che l'età media delle persone colpite dall'infezione nel nostro Paese è di circa 69 anni. Secondo il Presidente dell'Iss Silvio Brusaferro, il dato "conferma che queste fasce di età (under 30) sono meno suscettibili, ma significa anche che il loro comportamento è fondamentale per evitare contagio".

Dall'Istituo giungono novità anche sulla ricostruzione dell'origine dell'epidemia in Italia. Grazie a un'indagine epidemiologica i cui risultati sono stati resi noti il 9 marzo, sappiamo ora che l'infezione non è stata importata da un altro Paese europeo, come si era invece ipotizzato nei giorni scorsi.

La trasmissione dell’infezione da Covid-19, afferma Brusaferro, "è avvenuta in Italia per tutti i casi, ad eccezione dei primi tre segnalati dalla Regione Lazio che si sono verosimilmente infettati in Cina". 

Al momento, spiega ancora Brusaferro,"non è possibile ricostruire, per tutti i pazienti, la catena di trasmissione dell’infezione. La maggior parte dei casi segnalati in Italia riportano un collegamento epidemiologico con altri casi diagnosticati in Lombardia, Emilia Romagna e Veneto, le zone più colpite dall'epidemia".

Condividi su:



Articoli Correlati