11 marzo 2020

Coronavirus in Campania, la mappa dei contagi e le notizie rilevanti

Gli ultimi dati ufficiali relativi all’epidemia in Campania sono stati pubblicati dalla Protezione Civile e hanno evidenziato come i contagi siano principalmente concentrati nell’area di competenza dell’Asl Napoli 3 Sud.
Provincia di Napoli: 37 (di cui 11 Asl Napoli 2 e 26 Asl Napoli 3)
Provincia di Avellino: 6
Provincia di Benevento:2
Provincia di Caserta: 25
Provincia di Salerno: 16
Altre province: 3

In isolamento domiciliare controllato ci sono attualmente 1318 persone, di queste circa 110 positive al coronavirus, 110 persone contagiate asintomatiche senza grandi problemi di tosse o di respirazione e il resto, il 90%, senza alcun contagio.

Nel frattempo continua l’assalto ai supermarket del capoluogo anche se i rappresentanti istituzionali rassicurano comunque tutti che, non essendo scoppiata alcuna guerra, nulla impedisce gli approvvigionamenti alimentari.

Positivo il medico del Cardarelli

È risultato positivo al SarsCov-2 il direttore del Trauma Center dell'azienda ospedaliera Antonio Cardarelli. Sono in corso, si legge in una nota dell'azienda, le attività di bonifica e sanificazione. L'attività del Trauma Center non è interrotta, prosegue in un'altra area del DEA. Il direttore sanitario Giusppe Russo rinnova l'appello a non recarsi in ospedale se non per emergenze indifferibili e a restare il più possibile a casa.

Allarme Avis, a Napoli ferma l’attività di raccolta sangue

L’Avis Campania lancia l’allarme attraverso l’agenzia Ansa: “A Napoli città sono ferme le attività di donazione del sangue, mai come in questa fase è invece fondamentale continuare a donare”, perché il Cardarelli e le altre strutture sanitarie portanti della Campania ne siano provvisti. Tra le cause individuate, i timori dei donatori dovuti alle prescrizioni sanitarie per il Covid-19. Ma c’è anche un “groviglio burocratico che il Comune deve assolutamente sciogliere in tempi brevi: non viene concessa l’autorizzazione all’uso del suolo pubblico per raccogliere il sangue con le nostre emoteche, viene opposta una presunta competenza territoriale esclusiva che, di fatto, impedisce la tutela di un principio pubblico”.

Farmacisti Napoli: lavorare a serrande abbassate

L' Ordine dei Farmacisti di Napoli chiede al Prefetto, “misure urgenti di protezione” e di poter lavorare a serrande abbassate per garantire la protezione del personale.

Quattordici contagiati a Torre del Greco

Sono 14 i i positivi al coronavirus a Torre del Greco (Napoli) rende pubblico il Centro operativo comunale. Tra questi, riferisce l’Ansa, anche quattro persone impegnate in una scuola, già chiusa con tutte le altre fino al 3 aprile.

Chiude Fiat a Pomigliano D’Arco

Fca chiuderà temporaneamente alcuni impianti italiani nell'ambito delle misure per contrastare la diffusione del Coronavirus. Si fermeranno le fabbriche di Pomigliano da oggi fino al 16 marzo, Melfi e la Sevel giovedì, venerdì e sabato, Cassino giovedì e venerdì. Tutti gli stabilimenti italiani saranno coinvolti in interventi straordinari.

Famiglie detenuti in fila coi pacchi da consegnare.

File di decine di persone davanti al carcere di Poggioreale a Napoli, pronte ad entrare per consegnare pacchi ai propri familiari detenuti. Il divieto di colloqui è imposto dal decreto del Governo, ma è consentita la consegna di alimentari. 

Condividi su:



Articoli Correlati