10 marzo 2020

Emergenza coronavirus in Lombardia. La proposta: "Chiudere tutto e subito"

"Forse è arrivato il momento di inasprire ancora di più le misure". Lo afferma l'Assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, prospettando la chiusura temporanea di tutti gli uffici e i negozi (eccetto quelli che vendono alimentari) nel territorio regionale. Una misura estrema di grande rigore che scaturirebbe da una situazione di crisi ormai insostenibile.

"Chiudere per 15 giorni interamente almeno la Lombardia - spiega Gallera - può servire a ridurre o bloccare la diffusione del virus, lo dicono gli esperti. Perché noi altri 15 o 20 giorni con una crescita così forsennata delle persone nei pronto soccorso e nelle terapie intensive non li reggiamo, non li regge la Lombardia e non li regge l'Italia".

Sulla stessa linea il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, che scrive su Facebook: "È il tempo della fermezza. Ho incontrato i sindaci dei capoluoghi lombardi e il presidente di Anci Lombardia, chiedono tutti la stessa cosa: chiudere tutto adesso (tranne i servizi essenziali) per ripartire il prima possibile. Le mezze misure, l'abbiamo visto in queste settimane, non servono a contenere questa emergenza". 

Condividi su:



Articoli Correlati