06 marzo 2020

Coronavirus. Scotti (FIMMG): "Medici di base ancora senza dispositivi di protezione"

"L'età media dei medici di famiglia è intorno ai 60 anni e quindi questa categoria è formata prevalentemente da soggetti a rischio. Ad oggi non siamo ancora muniti di dispositivi personali di sicurezza che dovrebbero essere distribuiti a partire da lunedì”. A lanciare l'allarme nel pieno dell'emergenza coronavirus è il Dott. Silvestro Scotti, Segretario Generale Nazionale FIMMG, la Federazione dei Medici di Medicina Generale.

“Chiudere gli ambulatori ospedalieri - prosegue Scotti - è una misura drastica, ma è il decreto governativo che lo prevede per evitare che gli ospedali possano essere luoghi di eccessiva mobilità. Occorre pure che tutti capiscano che ora bisogna osservare i livelli base di assistenza, senza stressare oltre il dovuto il sistema sanitario che oggi non può più offrire”.

E su Twitter, il Segretario FIMMG sottolinea il problema dei medici di base in isolamento dopo essere risultati positivi al coronavirus: "Ad oggi siamo a circa 70 medici di Medicina Generale in quarantena, ergo circa 100mila pazienti potenzialmente senza il loro medico. Qualcuno batte un colpo?"

Condividi su:



Articoli Correlati