04 marzo 2020

"Hai il coronavirus" e segrega la moglie in bagno, ma il tampone è negativo

Una vicenda che ha dell’incredibile. A Vilnius, in Lituania, un uomo ha segregato sua moglie nel bagno di casa perché convinto che avesse contratto il coronavirus incontrando una donna cinese proveniente dall’Italia.

La donna, allarmata dal comportamento del marito, quando ha capito di essere stata messa in "quarantena" ha deciso di rivolgersi alla polizia per essere liberata. All’arrivo degli agenti, l’uomo ha tentato di spiegare che a spingerlo a prendere una misura così estrema era stata la diligenza nel seguire le indicazioni dei medici e delle istituzioni.

La moglie è stata poi anche sottoposta a un tampone in via precauzionale e il risultato è stato negativo.

fonte: AdnKronos

Condividi su:



Articoli Correlati