02 marzo 2020

La prima candidata al consiglio municipale parigino con Sindrome di Down: ecco chi è Elèonore Laloux

In Francia potrebbe essere scritto un nuovo capitolo di storia, perché per la prima volta a tentare un posto in consiglio comunale, sarà una donna affetta dalla Sindrome di Down. Elènore Laloux, 33 anni, è ufficialmente candidata, in una lista civica, al consiglio comunale parigino.   
A chiederle di partecipare alla tornata elettorale è stato il sindaco uscente, il centrista Frédéric Leturque, che l'ha voluta nella sua lista "Arras pour Vous".

I caposaldi della sua campagna elettorale sono pulizia, ordine, civismo e inclusione, punti da portare avanti per abbattere barriere e pregiudizi che coinvolgono chi vive con la trisomia 21: "L'inclusione è importante per me. Vorrei che i giovani come me riuscissero a vivere normalmente. Prima di tutto siamo esseri umani". Alcuni punti concreti: ridurre l'altezza dei marciapiedi, inserire messaggi in braille ai semafori. "Vorrei più pulizia, più spazi per le bici, ma anche aree per i cani. Insomma, più vita e più rispetto", ha raccontato in varie interviste ai quotidiani francesi.

Dunque, Elèonore potrebbe essere un'ispirazione per migliaia e migliaia di persone affette da Sindrome di Down ma che hanno tanto da offrire, anche e soprattutto in politica.  

I dati francesi su disabilità

Secondo i dati governativi, in Francia circa 2,7 milioni di persone sono affette da disabilità che comportano limitazioni fisiche.
Sophie Cluzel, vice ministro incaricato delle disabilità, ha chiesto ai partiti politici di "fare posto alle persone con handicap" nelle loro liste per le elezioni locali del 15-22 marzo. Durante la recente conferenza nazionale sulle disabilità, il presidente Emmanuel Macron ha annunciato l'assunzione di 15 mila assistenti nei prossimi due anni per aiutare i bambini con handicap ad andare a scuola. 

Condividi su:



Articoli Correlati