24 febbraio 2020

Coronavirus: segnalate truffe agli anziani. Finti tecnici con "test a domicilio"

La psicosi da coronavirus apre la strada anche ai truffatori professionisti. Alcuni cittadini delle zone del Nord Italia coinvolte nell'epidemia di Covid-19 hanno infatti segnalato di aver ricevuto telefonate sospette da parte di presunti tecnici delle aziende sanitarie territoriali e della Croce Rossa che affermavano di dover effettuare test con tampone orale a domicilio.

Naturalmente, come spiega il Comitato Regionale Lombardia della Croce Rossa, era tutto falso: non esiste alcun test a domicilio per la rilevazione di contagio del coronavirus. Si tratta invece di una truffa che prende di mira gli anziani sfruttando il panico e i dubbi di molti cittadini.

I presunti tecnici, afferma la Croce Rossa, "non appartengono alla nostra Associazione e hanno il solo scopo di introdursi in maniera illegittima nelle abitazioni, con intenti di sciacallaggio".

"Si raccomanda - spiega il comunicato - nel caso si riceva una visita, di non accogliere in casa suddetti individui e di contattare immediatamente le forze dell’ordine".

Condividi su:



Articoli Correlati