24 febbraio 2020

Medico endoscopista salva bambina di 3 anni in arresto respiratorio per aver ingerito una moneta

Agrigento. Uno specialista di Endoscopia dell’ospedale San Giovanni di Dio ha salvato la vita di una bambina di tre anni in arresto respiratorio per aver accidentalmente ingerito una moneta da 20 centesimi che le aveva ostruito l’esofago.

Immediato l’intervento del dottor Giovanni Di Carlo che, senza pensarci due volte, ha scartato la possibilità del trasferimento della piccola all’Ospedale dei Bambini di Palermo (come richiede la prassi) per agire tempestivamente e liberarle le vie aeree.

I medici del Pronto Soccorso avevano assegnato alla bambina di Racalmuto un codice rosso e richiesto l’immediato intervento dei pediatri coordinati dal primario Giuseppe Gramaglia, e dei rianimatori che hanno poi deciso di interpellare il medico endoscopista.

Una bella soddisfazione, ho fatto solo il mio dovere, niente di più”, si è schernito il dottor Di Carlo intervistato da Agrigento Oggi. Encomiabile l’operato dei dottori e degli operatori sanitari che hanno dimostrato quanto sia fondamentale operare scelte tempestive per salvare vite.

Fonte: Agrigento Oggi

Condividi su:



Articoli Correlati